CHI SIAMO E STORIA

MetisTeatro è un' Associazione culturale di Roma che si occupa di studio e produzione di eventi teatrali in ambito non professionale. Un' Associazione di persone che fanno del loro modo di vivere il teatro un canale privilegiato di espressione e contatto umano. Ogni anno Metis accosta al teatro un numero sempre maggiore di persone: allievi attori e spettatori sempre più attenti, formati e invogliati ad andare a teatro. La sua sede, nel quartiere San Giovanni, ospita incontri, seminari, eventi culturali dedicati al teatro, e più in generale a creare condizioni di condivisione e crescita.

Metisteatro è uno spazio libero, autentico, indipendente, che trae la sua energia e la sua forza da una base associativa partecipe, che riconferma la sua fiducia nell'associazione anno dopo anno, permettendoci di crescere e continuare un percorso teatrale, culturale ed umano, in cui crediamo con amore e profonda passione.

Metis nasce dalla volontà e dalla passione di Alessia Oteri, attrice, regista e formatrice teatrale, di dar vita ad un luogo in cui poter fare teatro, nell'idea del valore della pratica quale possibilità di trasformazione, condivisione e crescita, educazione e cultura, spazio libero e autentico di espressione e di relazioni. Un luogo attraversato dal rispetto, per sé e per gli altri. Negli anni l'associazione ha prodotto e portato in scena oltre 100 studi/spettacolo, negli spazi più diversi e per i pubblici più eterogenei. Ha ricevuto riconoscimenti a rassegne e concorsi (vincitrice nel 2011 del Festival I Teatri del Sacro,  ideatrice della Rassegna "AltriScenari", più volte segnalata miglior regia, miglior spettacolo, in concorsi di teatro di base).
L'Associazione è iscritta alla UILT - Unione Italiana Libero Teatro.

Metis vive della forza e l'energia dei suoi associati - molti dei quali presenti sin dall'inizio della sua fondazione - e si nutre ogni anno di nuovi soci rappresentando una realtà vitale in termini di produzione, iniziative e crescita, sulla base di uno spirito associazionistico che mira a preservarne quell'idea di spazio libero e soprattutto autentico, di condivisione di valori e di amore per il teatro.